Condizioni e Avvertenze

Le condizioni d'uso e le avvertenze sono cambiate il giorno 31 agosto 2015 annullando tutte le precedenti versioni

Ci scusiamo per la quantità di testo, ma purtroppo negative esperienze avute con soggetti privi di buon senso e logica, ci hanno costretti ad ampliare questa pagina esplicitando cose che per le persone comuni, risultano ovvie e date per scontate :-). In sintesi qui è scritto tutto e quanto di non tipico è scritto comunque nero su bianco nei fogli che sottoponiamo PRIMA ancora che ci si invii un supporto per il recupero e comunque PRIMA che noi si esegua una lavorazione. Eventuali eccezioni e o costi straordinari, sono quindi E SEMPRE chiariti PRIMA che noi si faccia alcun che, fatto molto importante in termini di garanzia, trasparenza e tutela del cliente.


ATTENZIONE - Consigliamo lettura attenta - Chi ci spedirà un supporto/bene, avrà implicitamente letto e accettato le seguenti condizioni, altrimenti NON è autorizzato a spedire.


[ 1. IVA INCLUSA IVA ESCLUSA CLIENTI BUSINESS e PRIVATI ]

- 1.1 Per importi di quota servizi inferiori a 50 euro + IVA , importo inteso al netto di spese corriere e o acquisto hardware per copia dati, viene emessa solo ricevuta fiscale. Per esigenze particolari in tal senso, chiedere e discutere a riguardo PRIMA di inviarci un supporto

- 1.2 ATTENZIONE: dal 17.agosto.2015 per richiedere una lavorazione con IVA esposta su fattura commerciale, si dovrà commissionare il lavoro esclusivamente con TARIFFA = TEMPISTICA = STANDARD, PRIORITARIA, URGENTE o IMMEDIATA

- 1.3 A far data dal 17.agosto.2015 le tariffe ECONOMICA, FAMILY, MULTIMEDIA PRIVATI sono riservate esclusivamente a soggetti persona fisica. Chiunque come da sempre può richiedere la lavorazione con queste tariffe/tempistiche ma per lavorazioni commissionate con queste tariffe sottocosto, emetteremo esclusivamente ricevuta fiscale/scontrino.

- 1.4 Con riferimento al punto precedente, i clienti business che necessitano di fattura con IVA esposta, devono specificarlo fin da subito e PRIMA di corrisponderci qualsiasi tipo di importo, scrivendo nel proprio ticket l'anagrafica completa per la fatturazione e dovranno commissionare la lavorazione esclusivamente con una delle tempistiche suddette ovvero TARIFFA = TEMPISTICA = STANDARD o PRIORITARIA o URGENTE o IMMEDIATA

- 1.5 Anche se è scritto chiaramente sui documenti, si ricorda che gli importi scritti ovunque sono al netto dell'IVA salvo in fianco all'importo non sia espressamente indicato "IVA inclusa"


[ 2. OMESSA ERRATA CREAZIONE TICKET DOCUMENTI e CONSEGUENTI RITARDI ]

- 2.1 Quando ci si spedisce un supporto, BISOGNA creare il relativo ticket come da istruzioni della mail 3 di 3 (il cliente che ci deve inviare una memoria da recuperare, riceverà 3 email)

- 2.2 Con riferimento al punto precedente, il ticket va creato utilizzando lo stesso Nome e Cognome o nome azienda che poi si inserisce nei documenti, in quanto il sistema ticket è una cosa, il gestionale delle lavorazioni un'altra. Nomi incongruenti causeranno ritardi anche molto lunghi nella lavorazione del caso e assenza di aggiornamenti. I giorni passati in attesa della creazione del ticket o della sua corretta impostazione si sommeranno ai giorni della tempistica scelta sul listino

- 2.3 Se il supporto ci giunge senza documenti stampati e compilati, il caso viene fermato in reception nella scatola "non lavorabili"

- 2.4 Con riferimento ai due punti precedenti e non solo, la tempistica/tariffa scelta nella documentazione inizierà a decorrere ESCLUSIVAMENTE dal momento in cui avremo a disposizione TUTTO quello che serve: supporto da recuperare, documenti stampati e compilati opportunamente, ticket creato e opportunamente compilato ed eventuale accredito fisico di contributi iniziali


[ 3. PESSIMO IMBALLO e RELATIVE SPESE AGGIUNTIVE ]

- 3.1 L'imballo per gli hard disk VA FATTO ASSOLUTAMENTE come indicato nelle istruzioni scritte nei PDF degli allegati. Chi NON RISPETTA le direttive, causerà potenziali danni aggiuntivi

- 3.2 Con riferimento al punto precedente, quando riceveremo imballi INADEGUATI ovvero in presenza di danno potenziale, fermeremo il caso in accettazione e chiederemo il contributo costi gestione di euro 45,00 IVA inclusa anche ove non richiesto, con riserva di chiedere ulteriori euro 45,00 IVA inclusa a titolo di franchigia per il tempo che potremmo perdere nel tentare di recuperare un supporto che prima della spedizione era recuperabile ed invece, a causa di questa negligenza, è stato potenzialmente danneggiato ulteriormente e magari reso irrecuperabile

- 3.3 Per restituirvi l'hard disk nuovo, spesso, riutilizziamo il vostro stesso imballaggio con gli stessi materiali che avete utilizzato per ammortizzare e proteggere il bene. Se usate materiali non adatti, in quantità inadeguata o peggio, potreste poi ricevere un disco danneggiato e non avrete la possibilità di chiedere nessun tipo di rimborso. Si invita pertanto a rileggere BENE il punto precedente e poi seguire PEDISSEQUAMENTE le istruzioni di imballaggio inserite nei PDF

- 3.4 Con riferimento al punto precedente, se l'imballo utilizzato è a nostro insindacabile giudizio ritenuto "troppo inadeguato", verrà cestinato e di conseguenza, per la eventuale restituzione di un bene, forniremo noi imballo nuovo, per il quale ci dovranno essere corrisposti euro 8,00 iva inclusa


[ 4. SPEDIRE SOLO IL DISCO? SPEDIRE GLI ACCESSORI? SI e NO ]

- 4.1 [ATTENZIONE: questa nota NON vale per gli hard disk esterni Western Digital e anzi, per questi hdd BISOGNA spedire TUTTO il box intero] Recupero Dati 299, viste le tariffe contenutissime che propone, NON HA MODO DI e NE VUOLE gestire: box USB, cavetti, trasformatori e accessori vari, quindi il cliente che li allega, accetta che verranno cestinati e o smaltiti, andranno quindi persi e NON SAREMO in nessun modo tenuti a restituirglieli ne a rimborsarglieli

- 4.2 [ATTENZIONE: si veda il punto precedente] Comunque e in ogni caso, dischi Western Digital inclusi, salvo specifici accordi da prendere in forma scritta e ANTICIPATAMENTE, box USB, cavetti, trasformatori e accessori vari, verranno cestinati e o smaltiti, andranno quindi persi e NON SAREMO in nessun modo tenuti a restituirli ne a rimborsarli


[ 5. TEMPISTICA / SITUAZIONI PARTICOLARI / EVENTUALI COSTI EXTRA ]

- 5.1 Le tempistiche indicate nei listini si riferiscono al momento di inizio dei lavori e NON alla consegna dei dati recuperati

- 5.2 Con riferimento al punto precedente, in alcuni casi per recuperare il supporto del cliente, si rendono necessari dei componenti. Il tempo che trascorre per ricevere tali componenti, ovviamente sarà extra e si sommerà al tempo della lavorazione

- 5.3 Con riferimento ai due punti precedenti, in alcuni casi da reputarsi anomali, l'hdd da recuperare, una volta reso temporaneamente operativo per le operazioni di clonazione, si clona, ma molto lentamente e per questo motivo ed altri imponderabili, la durata delle operazioni di recupero non è MAI definita ne certificata. Solo a titolo indicativo, si può riferire che una lavorazione dura mediamente 3 giorni (per un hard disk da 500GB)

- 5.4 Con riferimento al punto precedente chi reputa CRITICA un determinata scadenza per riavere i dati, lo deve esplicitare SIA nel ticket SIA in una nota da scrivere IN MANIERA EVIDENTE sul foglio "ANAGRAFICA CLIENTE" che al momento si chiama "Dettagli Spedizione di Ritorno"

- 5.5 Se ci si invia un'hard disk (inteso l'hard disk fisico vero e proprio e non il box USB) che ha i sigilli rotti e o manomessi o assenti, si e' obbligati ad AVVISARCI PRIMA

- 5.6 Con riferimento al punto precedente, con l'avviso di invio di questi casi manomessi, ove il disco viene d'ufficio ritenuto aperto da terzi, invieremo la documentazione relativa a "Pulizia disco e franchigia" e il disco sarà' accettato previo versamento di franchigia descritta nella suddetta documentazione + rimborso anticipato di eventuali costi spedizione + contributo costi gestione. La franchigia del disco aperto in quanto tale NON verra' restituita ma solo ed eventualmente messa a credito qualora il recupero avvenisse con successo.

- 5.7 Con riferimento ai due punti precedenti, il cliente che ci recapita hard disk manomessi senza averci avvisato prima e che poi rifiutasse di procedere e quindi di versarci gli importi descritti nel punto precedente, dovrà comunque rimborsarci il totale dei costi di gestione pari ad euro 70,00 IVA inclusa per ciascun supporto.

- 5.8 Le lavorazioni urgenti su appuntamento richiedono il versamento anticipato di una maggiorazione e franchigia pari ad euro 100 + IVA

- 5.9 La diagnosi urgente è gratuita solo se pi si commissiona un recupero PRIORITARIO o URGENTE. Se il supporto risulta lavorabile e poi non si commissiona un recupero in tariffa PRIORITARIA o URGENTE o se proprio non si commissiona un recupero, ci saranno dovuti sia il contributo costi gestione pari ad euro 36,885 + IVA sia la diagnosi pari ad euro 90,00 + IVA

- 5.10 In presenza di macchine o dischi virtuali o container iSCSI e FibreChannel dai quali sia richiesto di estrapolare i dati, invieremo i rispettivi listini da approvare e sommare alla tariffa della lavorazione scelta

- 5.11 Per i dischi SAS/SCSI qualsiasi tariffa viene maggiorata del 25%

- 5.12 Per i dischi formattati diversamente da FAT o NTFS (DOS o WINDOWS) qualsiasi tariffa viene maggiorata del 25%

- 5.13 Per i dischi di capacità oltre 2TB fino a 3TB inclusi la tariffa scelta verrà conteggiata e addebitata maggiorata del 12,5%, per gli hard disk di capacità oltre 3TB fino a 4TB inclusi la tariffa scelta verrà conteggiata e addebitata maggiorata del 25%. Per i dischi di capacità oltre 4TB daremo indicazioni specifiche.

- 5.14 Per i dischi FibreChannel ed AS/400 si deve richiedere un preventivo

- 5.15 In presenza di LVM danneggiato verrà inviato listino per recupero dati da volumi LVM da approvare e sommare alla tariffa della lavorazione scelta

- 5.16 Per alcune problematiche e quindi per alcune lavorazioni si rendono necessarie trasformazioni della scheda elettronica degli hard disk. Queste lavorazioni vengono eseguite da laboratorio di microelettronica e i loro costi si troveranno opportunamente indicati sul listino della lavorazione stessa. Questi costi sono ovviamente a parte e quindi si sommano a quelli dei nostri servizi ovvero della tariffa scelta sul listino

- 5.17 Per alcune problematiche e quindi per alcune lavorazioni è necessario procurare parti di ricambio da prelevare da un hard disk gemello funzionante. Il cliente avrà facoltà di procurarlo lui (previo nostro invio delle specifiche esatte) o di commissionarci di procurargli noi quanto necessario: in questa seconda ipotesi

sottoporremo preventivo che dovrà essere approvato prima di qualsiasi azione/operazione. Ovviamente questi costi sarebbero a parte ed eventualmente si sommeranno a quelli dei nostri servizi

- 5.18 Come indicato sul sito, la lavorazione di camera bianca ha un listino comunque a tariffe flat ma per questa lavorazione il costo della tariffa economica è diverso dalle altre, al momento la tariffa è 299,00 euro + IVA. A livello di costi però si tenga conto che a livello di spese, si aggiungerà il costo di un hard disk gemello (gemello in senso strettissimo chiamato in gergo "donatore" come il donatore di organi) perfettamente funzionante (andrà bene anche usato) che si dovrà procurare scopo "espianto organi". In pratica si deve tener conto del fatto che o il cliente o noi si dovrà reperire un hard disk con caratteristiche molto specifiche (molto tecniche e che dovremo precisare), che avrà, seppur usato, un suo costo che ovviamente si aggiungerà a quello della tariffa scelta sul listino della lavorazione. Molto importanti sono il fatto che dal 1 gennaio 2015 lasciamo al cliente facoltà di risparmiare moltissimo procurandosi da se il "donatore" e che più di qualcuno lo ha trovato su ebay o subito.it a 20/30 euro

- 5.19 Per i dischi coi sigilli manomessi da professionisiti, occorre una pezza giustificativa che dimostri che il disco è stato maneggiato da chi è dotato delle attrezzature specialistiche, altrimenti vale quanto ai punti 5..5, 5.6 e 5.7. Comunque quando il disco ha i sigilli manomessi, anche in presenza delle pezze giustificative, ci sarà dovuta la franchigia per il rimborso parziale dei costi gestione

- 5.20 Se il cliente ha usato il nostro corriere Flight2000, indipendentemente da tutto, ci dovrà' rimborsare i costi di tali spedizioni


[ 6. RINUNCIA AD UN RECUPERO POSSIBILE / RINUNCIA AI DATI RECUPERATI / INTERRUZIONE DEL RECUPERO ]

- 6.1 Salvo non aver preso specifici accordi preliminari a riguardo, se dalla diagnosi il supporto risulta lavorabile e il cliente non commissiona la lavorazione ad esempio perche' rinuncia all'acquisto/ricerca del donatore, ci saranno rimborsati per intero i costi di gestione pari ad euro 73,78 + IVA per ciascun disco al quale per ciascun disco si sommerà un forfait per le operazioni tecniche svolte per la diagnosi del caso, pari ad euro 45,09 + IVA per gli hard disk singoli ed invece di euro 40,00 + IVA per gli hard disk degli storage formati da almeno due HDD.

- 6.2 Se abbiamo già iniziato il recupero dei dati e il cliente per motivi suoi rinuncia (ad esempio ha trovato una vecchia copia su CD/DVD/Chiavetta USB/Vecchio-HDD, ricerca che è opportuno fare ora), il cliente ci deve rimborsare un forfait di euro 150 IVA inclusa a copertura parziale del tempo impiegato per la lavorazione del suo caso

- 6.3 Quando ci si invia un supporto per qualsiasi motivo e per un qualsiasi motivo si annulla qualsiasi tipo di nostro intervento, sia che si rivoglia di ritorno il supporto, sia che se ne chieda lo smaltimento, ci sarà dovuto un rimborso forfettario dei costi di gestione pari ad euro 45,00 IVA inclusa per i soggetti privati ed invece di euro 50,00 + IVA per i soggetti giuridici.

- 6.4 Se il cliente ha approvato l'email di controprova e poi rinuncia ai dati, il cliente ci dovra' saldare la lavorazione con la tariffa minima dello stesso listino approvato per commissionarci la lavorazione con le limitazioni descritte sopra per teriffe riservate a soggetti con/senza partita IVA.


[ 7. DATI RECUPERATI RESTITUZIONE SALDO e SUPPORTI IRRECUPERABILI ]

- 7.1 Se i dati verranno recuperati, all'indirizzo email utilizzato per la creazione del ticket, verrà inviata una mail di controprova che richiede una risposta con formula canonica indicata nella mail stessa. Il cliente dovrà PERENTORIAMENTE rispondere a questa mail ENTRO TRE giorni lavorativi a far data da quando la spediamo

- 7.2 Con riferimento al punto precedente, a far data dalla sua risposta alla mail di controprova, il cliente avrà SOLO TRE giorni solari per documentare L'AVVENUTO saldo delle nostre competenze

- 7.3 Con riferimento ai due punti precedenti, ritardi nella risposta e o nel saldo, ci vedono autorizzati a liberare spazio sui server cancellando il job e i dati recuperati. Per ricreare il job e ripetere la lavorazione il cliente ci dovrà corrispondere l'equivalente di una seconda lavorazione identica alla prima con il conseguente raddoppio del totale dovuto

- 7.4 Con riferimento ai punti precedenti, in ogni caso, superati i tempi indicati per la risposta alla mail di controprova e al saldo, ci saranno dovuti euro 2,00 al giorno IVA inclusa come costo di giacenza che verranno conteggiati a far data dal giorno in cui è stata inviata la mail di controprova

- 7.5 La risposta alla mail di controprova, come indicato nella mail stessa, va inviata SIA via mail come risposta alla mail stessa CHE trascritta/incollata nel proprio ticket

- 7.6 I files dell'elenco della mail di controprova servono esclusivamente per privacy, ovvero il cliente leggendoli, li riconosce e dichiara che sono suoi, assumendosi la responsabilità su proprietà, provenienza, privacy e tutti gli annessi e connessi in termini di legge, quanto nel suddetto elenco non è detto sia totalmente copiabile e o funzionante. Quando almeno la metà dei files elencati nella mail di controprova sono integri, il recupero ha avuto successo e il saldo ci è dovuto

- 7.7 Con riferimento al punto precedente, il cliente ha facoltà di commissionare un recupero specifico scrivendo A MANO, per cui listati informatici non sono ammessi, l'elenco di cartelle e o files che gli servono e che noi dovremo APPROVARE. Quando quanto in elenco non fosse recuperato e o recuperabile, il cliente avrà facoltà di respingere il recupero. Questa situazione è vincolante per noi ma anche per il cliente e quindi, a recupero avvenuto, al cliente verranno restituiti ESCLUSIVAMENTE il contenuto delle cartelle elencate e o i files del suddetto elenco, ovvero se il cliente cambiasse idea e richiedesse copia anche di contenuto non elencato o addirittura di tutto quanto recuperato, avremo facoltà di raddoppiare l'importo delle nostre competenze. Se il recupero fosse solo parziale e al cliente interessasse comunque quanto recuperato, le tariffe concordate rimarranno invariate

- 7.8 Il saldo si può effettuare in contanti presso la nostra sede, con bonifico, con tutti i metodi supportati da paypal (conto paypal, carte di credito, elettroniche e ricaricabili) o in contrassegno esclusivamente con assegno circolare. Alcune forme di pagamento prevedono costi e o commissioni di incasso


[ 8. RESTITUZIONE DATI e FINE DEL SUPPORTO ORIGINALE ]

- 8.1 E' dato per scontato che, salvo alcune lavorazioni del tipo che NON prevedono la manomissione del disco originale o la sua "spremitura" tramite processi di "clonazione hardware", il disco originale sarà reso "da rottamare" e che quindi i dati da restituire al cliente dovranno essere copiati su un supporto nuovo e performante

- 8.2 Con riferimento al punto precedente, il cliente ha facoltà di fornire il supporto (hdd, chiavetta usb e quant'altro) purché nuovo, completamente formattato e se di HDD si trattasse, con connettività o USB 3.0 o SATA

- 8.3 Con riferimento ai punti precedenti il cliente potrà chiederci di procurargli il supporto di sua preferenza per il quale gli sottoporremo preventivo da approvare. Risulta quindi EVIDENTE che nelle nostre tariffe NON è incluso un disco nuovo su cui copiare i dati

- 8.4 In alcuni casi, si potranno/potrebbero restituire i dati ri-copiati sullo stesso supporto originale del cliente, questa opzione comporta processi aggiuntivi per i quali addebiteremo euro 20 + IVA a titolo di servizi extra

- 8.5 Restituzione del supporto lavorato e o di eventuale/i donatore/i. Tutti i supporti coinvolti nella lavorazione al termine risultano rottami e vengono generalmente smaltiti in maniera differenziata e gratuita. Se il cliente li vuole di ritorno, le spese di spedizione sono a suo carico. La restituzione può avvenire solo riassemblando il tutto. Il riassemblaggio è gratuito solo per le lavorazioni commissionate con tariffa URGENTE o PRIORITARIA, per lavorazioni commissionate con tariffe differenti da URGENTE o PRIORITARIA, per la restituzione del disco lavorato, il cliente ci dovrà rimborsare il costo di riassemblaggio che è pari a euro 40,00 + IVA.

- 8.6 In alcuni rari casi, il cliente ci inoltra un hdd per diagnosi e anche quando questo risultasse lavorabile, il cliente per questioni sue personali può decidere di non farci procedere con la lavorazione e chiederci la restituzione del supporto diagnosticato. In questo caso ci sarà dovuto il rimborso del totale dei costi di gestione del caso pari ad euro 70,00 IVA INCLUSA e un forfait di euro 45,00 IVA inclusa per parziale rimborso del costo della diagnosi.


[ 9. SUPPORTI ABBANDONATI E O CLIENTE IRREPERIBILE ]

- 9.1 A volte i supporti sono irrecuperabili. Noi avvisiamo il cliente e chiediamo sue disposizioni in merito a restituzione o smaltimento del/dei suo/suoi supporto/i. Quando il cliente non rispondesse verrà scritto nel sistema ticket un preavviso di smaltimento ad una data scadenza. Quando la scadenza fosse superata il/i suddetto/i supporto/i verrà/nno smaltito/i con la formula del silenzio-assenso onde permetterci di liberare posto.

- 9.2 Con riferimento al punto precedente, lo smaltimento non necessariamente avverrà alla scadenza esatta in quanto abbiamo altri impegni quotidiani certamente prioritari. Qualora il cliente si destasse e chiedesse la restituzione di quanto era, come da punto precedente ci sarà corrisposto il relativo importo per la giacenza.

- 9.3 A volte si rende irreperibile il cliente. In questo caso varranno i punti precedenti e ove il recupero fosse avvenuto, ci rimarrà dovuto l'importo da corrispondere per il servizio svolto alle tariffe approvate.


[ 10. CASI PARTICOLARI ]

- 10.1 Dischi USB Nativi. Gli hard disk USB nativi sono quei dischi che hanno il connettore USB facente parte integrante della scheda elettronica dell'hard disk stesso. Per poter lavorare questi hdd si rende necessaria una lavorazione di laboratorio di micro elettronica che trasforma la scheda da USB a SATA, cliccare per vedere foto. In prima battuta questa lavorazione la paghiamo noi, ma se e soltanto se, il recupero avrà successo, detta lavorazione ci dovra' essere rimborsata al costo di euro 75,00 + IVA se ci si è commissionato un recupero con tariffa ECONOMICA o STANDARD ed invece a euro 150,00 + IVA se ci si è commissionato il recupero con una tariffa PRIORITARIA o URGENTE. In altre parole se il recupero NON avvenisse, NON ci sarà dovuto il rimborso di suddetta trasformazione.

- 10.2 Dischi USB Nativi WD Western Digital. Si veda il punto precedente. Per gli hard disk USB nativi WD, al termine delle operazioni, per avere accesso ai files, si rende necessaria la trasformazione inversa da SATA a USB. In prima battuta questa lavorazione la paghiamo noi, ma se il recupero avrà successo, tale lavorazione ci dovra' essere rimborsata al costo di euro 75,00 + IVA se ci si è commissionato un recupero con tariffa ECONOMICA o STANDARD ed invece a euro 150,00 + IVA se ci si è commissionato il recupero con una tariffa PRIORITARIA o URGENTE. In altre parole se il recupero NON avvenisse, NON ci sarà dovuto il rimborso di suddetta ri-trasformazione.

- 10.3 Gli hdd irrecuperabili vengono inviati ad azienda di smaltimento differenziato. Premesso che gli hdd che ci vengono inoltrati per il recupero dati, sono reputati quantomeno guasti:
se al momento della diagnosi uno dei suddetti hdd guasti risultasse avere i piatti graffiati, il danno sarebbe irrimediabile e il disco irrecuperabile e per tanto verrà accantonato per smaltimento. Per fare spazio, frequentemente inviamo tali rottami allo smaltimento differenziato. Se inavvertitamente smaltissimo uno di questi hdd danneggiati e irrecuperabili ma il cliente avesse indicato per tempo di volerlo di ritorno, qualora il cliente volesse un rimborso, saremo tenuti a rimborsagli al massimo il 50% del valore di mercato di tale hdd che era appunto ed evidentemente un rottame.


- 10.4 Recupero dati Forensico e Logico. Questa lavorazione la si potrebbe chiamare "Recupero dati da supporto perfettamente funzionante"; è a tutti gli effetti il recupero dati che tra i nostri listini ha le tariffe più basse, ma visto il tipo di operazioni che si rendono necessarie, la tariffa scelta ci verrà corrisposta al 100% anticipatamente a titolo di franchigia


[ 11. CONCLUSIONI ]

- 11.1 Le condizioni qui elencate vorrebbero coprire la maggior parte dei casi e delle casistiche, sotto il profilo costi, qualche caso eccezionale e o particolare viene comunque preso in considerazione con le relative condizioni ed eventuali costi terzi mediante apposite voci STAMPATE A CHIARE LETTERE nei documenti e listini che inviamo per il caso specifico nella data lavorazione

- 11.2 Eventuali eccezioni e o costi straordinari, sono quindi E SEMPRE chiariti PRIMA che noi si faccia alcuna operazione, fatto molto importante in termini di garanzia, trasparenza e tutela del cliente

- 11.3 Come noto, abbiamo catalogato e classificato le famiglie di problematiche che possono affliggere un'hard disk e per la rispettiva problematica verrà inviata al cliente la mail con condizioni e listino specifici per quella data lavorazione: risulta quindi evidente che con il nostro approccio, permettiamo COMUNQUE una determinazione CERTA dei costi PRIMA di effettuare qualsiasi tipo di lavorazione, EVITANDO così ai nostri clienti le potenziali sorprese di un "preventivo definitivo da approvare dopo il recupero"


--

Servizio Clienti

www.RecuperoDati299euro.it